All for Joomla All for Webmasters
CANTO DI NATALE - Apeiron Teatro
15006
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15006,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

CANTO DI NATALE

da Charles Dickens

CANTO DI NATALE

da Charles Dickens

anno 2010


 

Il Canto di Natale (A Christmas Carol), noto anche come Cantico di

Natale o Ballata di Natale, è una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens (1812-1870).

 

“Sono sicuro di aver sempre pensato al Natale, quando si

avvicina, come a un giorno felice, un giorno di allegria, di bontà, ….nel quale uomini e donne sembrano disposti a pensare ai loro inferiori ….come compagni di viaggio…”

 

Con queste parole Charles Dickens rivela lo spirito natalizio che

anima il suo famosissimo “Canto di Natale”, un classico intramontabile.

Nel ritratto dell’avaro e ricco Scrooge, infatti, possiamo riconoscere tuttora tanti individui senza scrupoli che agiscono perlopiù nell’ombra e che sfruttano uomini, donne e persino bambini. Dickens, avendo vissuto sulla sua pelle il dramma dello sfruttamento minorile, non ha mai smesso di denunciare questo problema attraverso i suoi scritti.

Il suo “Canto di Natale” rimane forse l’opera più nota, più letta, riletta e rimaneggiata dal cinema e dalla televisione. E non è difficile intuirne le ragioni . . . Soltanto lui poteva

costruire, in maniera così delicata e poetica, una trama fatta di spettri, apparizioni e strani viaggi tra presente, passato e futuro. Soltanto lui poteva biasimare e deridere allo stesso tempo il protagonista della sua storia. E soltanto lui poteva “costringerlo” a rivoluzionare la sua vita. La conversione di un uomo che

sembrava senza cuore e senz’anima è la degna conclusione di questo racconto fantastico e surreale.

 

La scelta di questo testo è nata dal desiderio di questo gruppo di ragazzi di cimentarsi nelle svariate sfumature emotive e nel messaggio che l’opera Dickens ci propone.


Attori:

Gladys Corsale, Ilaria Compagnoni, Giulia Malagutti, Stefano Galeotti, Luca Galeotti, Daniele Rossi, Anna Laura Paraluppi, Anna Chiara Pellai, Lucia Compri, Stefano Romano, Giusy Bollella, Francesca Colombara, Franco Cavana.

 

Costumi: Deanna Andrao,  

Tecnico audio: Massimo Laurenzi

Regia: Alessio Caramaschi

 

si ringrazia Isa Gorreri per il bozzetto del fondale


 

Category
Spettacoli